Il Gusto Della Scienza La Buona Scienza Media Scienze WebTv

Una sensazionale scoperta, ricca di prospettive…

lunedì, Gennaio 21, 2019
Una sensazionale scoperta, ricca di prospettive…

Ci sono termini scientifici particolari che nascondono delle sorprese inaspettate. Lo dimostriamo questa settimana, informandovi di una rivoluzione avvenuta in Anatomia pochi mesi fa, ma nota a pochi(esclusi gli addetti ai lavori).

Parliamo della scoperta di un nuovo organo, tra i più grandi del corpo umano: si chiama interstizio e si trova diffuso in tutto l’organismo, sotto la pelle e nei tessuti che rivestono l’apparato digerente, i polmoni, i vasi sanguigni e i muscoli. È formato da cavità interconnesse piene di liquido e sostenute da fibre di collagene ed elastina. Queste ultime, lo ricordiamo, sono due proteine spesso nominate insieme, quando si parla di effetti dell’età poiché è il loro lavoro sinergico a donare forma e compattezza alla pelle. Tuttavia è opportuno chiarire come i loro compiti siano molteplici e diversi.

Il collagene:
Il collagene è la proteina più abbondante nei nostri corpi, si trova nei muscoli, nelle ossa, nei vasi sanguigni, nell’apparato digerente, nei tendini e ovviamente nella nostra pelle. A quest’ultima serve a donarle la forza, oltre che a sostituirne le cellule morte. Questa proteina può anche essere definita come la “colla” del nostro corpo, poiché complessivamente serve a tenere insieme tutte le parti del nostro organismo.

L’elastina:
L’elastina è una proteina presente principalmente nelle pareti delle arterie, nei polmoni, nell’intestino e nella pelle. La sua proprietà principale, come si evince già dal nome, è l’elasticità, infatti è in grado di allungarsi e contrarsi entro dei limiti senza subire danni. Per esempio nel caso dei vasi sanguigni permette l’espansione nel momento in cui scorre il sangue ma anche la contrazione nel momento in cui si svuotano, o nel caso della pelle permette di poterla tirare e farla tornare allo stesso punto di partenza.

L’aver ribadito in maniera semplice le funzioni e le differenze di queste proteine ci aiuta a comprendere meglio le caratteristiche delle loro fibre e il loro compito nell’ambito di questa nuova scoperta.

interstizio(particolare)

Alla luce di quanto scritto all’inizio, l’interstizio, agisce dunque, come un vero e proprio ammortizzatore, ma la sua presenza potrebbe spiegare anche molti fenomeni biologici come la diffusione dei tumori, l’invecchiamento della pelle, le malattie infiammatorie degenerative e perfino il meccanismo d’azione dell’agopuntura. A indicarlo è uno studio pubblicato dalla rivista Scientific Reports, dall’Università di New York e dal Mount Sinai Beth Israel Medical Centre.

Etichettato per decenni come semplice tessuto connettivo, l’interstizio era rimasto invisibile nella sua complessità a causa dei metodi usati per esaminarlo al microscopio, che lo facevano apparire erroneamente denso e compatto.

La sua vera natura è stata invece osservata per la prima volta grazie ad una nuova tecnica di endomicroscopia confocale laser, che consente di vedere al microscopio i tessuti vivi direttamente dentro il corpo, senza doverli prelevare e poi fissare su un vetrino. Impiegata su alcuni pazienti malati di tumore che dovevano essere sottoposti a chirurgia per rimuovere pancreas e dotto biliare, la tecnica ha permesso di osservare la reale struttura dell’interstizio, che è stato poi riconosciuto anche in tutte le altre parti del corpo sottoposte a continui movimenti e pressioni. Alla luce di questa sua complessità, l’interstizio si è così meritato la promozione ad organo.

“Questa scoperta ha il potenziale per determinare grandi progressi in medicina, inclusa la possibilità di usare il campionamento del fluido interstiziale come potente strumento diagnostico”, spiega Neil Theise, docente di patologia all’Università di New York. Il continuo movimento di questo fluido potrebbe spiegare perché i tumori che invadono l’interstizio si diffondono più velocemente nel corpo: drenato dal sistema linfatico, questo sistema di cavità interconnesse è la sorgente da cui nasce la linfa, vitale per il funzionamento delle cellule immunitarie che generano l’infiammazione.

Inoltre, le cellule che vivono in questi spazi e le fibre di collagene che li sostengono cambiano con il passare degli anni e potrebbero contribuire alla formazione delle rughe, all’irrigidimento delle articolazioni e alla progressione delle malattie infiammatorie legate a fenomeni di sclerosi e fibrosi. Il reticolato di proteine che sostiene l’interstizio, infine, potrebbe generare correnti elettriche quando si piegano, seguendo il movimento di organi e muscoli, e per questo potrebbe giocare un ruolo nelle tecniche di agopuntura.

In attesa di sviluppi futuri a nostro avviso non troppo lontani nel tempo, vi invitiamo ad apprezzare queste immagini, con annessa sintesi:

Immagine di copertina: interstizio(Sisbio)

Miniatura: interstizio(particolare) 

Fonte video: https://www.youtube.com

Annapaola Di Ienno

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Acconsento alla conservazione ed al trattamento dei miei dati personali, secondo le regole descritte nella Privacy area di Vortici.it, per inviare questo commento

Instagram @ Vortici
  • Ma le periferie esistono davvero? Forse qualcuno di voi, leggendo il titolo di quest’articolo, ha pensato che la risposta alla domanda in esso contenuta sia scontata. Molto spesso, in effetti, capita di vedere che, nelle nostre città, le zone sono ben distinte, tra quelle più ricche, sicure, colorate e quelle invece più degradate, che appaiono scolorite e povere. Leggi su vortici.it
  • Le giornate d'Autunno alla scoperta di un'Italia bellissima. Leggi su vortici.it
  • Il ruolo della luce nella medicina rigenerativa. Leggi su vortici.it
  • Immagine di Instagram
  • La scadenza del copyright e le sue bellissime conseguenze per gli autori del 900’
Per saperne di più:
http://vortici.it/la-scadenza-del-copyright-e-le-sue-bellissime-conseguenze-per-gli-autori-del-900/
  • Per saperne di più:
http://vortici.it/frodi-tranelli-e-raggiri-sul-web-stopparli-si-puo/
  • Riscaldamento in casa con stufe a pellet? Sì, ma…
Per saperne di più:
http://vortici.it/riscaldamento-in-casa-con-stufe-a-pellet-si-ma/
  • Articolo su antitruffa
Per saperne di più:
http://vortici.it/frodi-tranelli-e-raggiri-sul-web-stopparli-si-puo/

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Nella nostra privacy Cookie area hai la possibilità di revocare il tuo consenso ai cookies di navigazione in ogni momento. Inoltre, sempre nella privacy cookie area sono illustrati i vari tipi di cookies in dettaglio, oltre alla nostra privacy policy per la sicurezza dei tuoi dati personali ed i tuoi diritti. Acconsenti all'uso dei cookies di navigazione? maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi