Cultura Poesie

Una seconda infanzia

sabato, Maggio 5, 2018
Una seconda infanzia

Cari lettori e lettrici, bentornati nella rubrica di Vortici.it in cui potrete leggere ogni settimana una poesia scritta da un autore o un’autrice della nostra contemporaneità che la nostra redazione ha scelto per voi. Questa volta abbiamo scelto i versi di un Grande Autore sempre attuale. Buona immersione nelle profondità del vostro spirito con la poesia di questa settimana che s’intitola “Una seconda infanzia” ed è stata scritta da Gilbert Keith Chesterton:

 

Verso la fine dei miei giorni
Quando più non avrò un canto da intonare,
penso che non sarò troppo vecchio
per stupirmi di ogni cosa;
come un tempo mi stupii della porta della nursery
o di un alto albero e di un’altalena.

Qui la maestosa grazia di Dio afferra
Tutti i miei peccati e me,
perché Egli non toglie
il terrore dall’albero
e le pietre ancora brillano lungo la via,
sono e non possono essere.

Gli uomini troppo invecchiano per amare, mia amata,
gli uomini troppo invecchiano per il vino,
ma non sarò mai troppo vecchio per vedere
la fulgida ultraterrena luce del sole
che trasforma la polvere della mia stanza in neve
fino a farmi dubitare che sia mia.

Guarda, scompare il lieto fine,
lo stupore iniziale rimane;
e al mio nulla è dato un dono
per cui non oso pregare:
che un uomo si abitui al dolore ed alla gioia
ma non alla notte e al giorno.

Gli uomini troppo invecchiano per amare, mia amata,
gli uomini troppo invecchiano per mentire;
ma io non sarò mai troppo vecchio per vedere
l’alba di una notte immensa,
una nube più grande della terra
ed un mostro fatto d’occhi.

Ed io non sono degno di sciogliere
I lacci delle mie scarpe,
o di scuotere via la polvere dai miei piedi
e dal bastone che mi sostiene
su di un suolo troppo bello per durare,
troppo solido per essere vero.

Gli uomini troppo invecchiano per corteggiare, mia amata,
gli uomini troppo invecchiano per sposarsi:
ma io non sarò mai troppo vecchio per vedere
appeso sopra di me assurdamente
il soffitto al mio risveglio,
e scoprire che sono vivo.

Il brivido di un tuono tra i miei capelli:
anche se nubi oscure s’addensano,
io ancora sono commosso e sorpreso
dalla prima goccia di pioggia:
romanticismo e orgoglio e passione finiscono
e questo è quello che resta.

Gli strani tappeti pieni di vita dei prati,
le finestre spalancate del cielo:
così in questa pericolosa grazia di Dio
con tutti i miei peccati cammino:
e le cose diventano nuove anche se io divento vecchio,
divento vecchio e muoio.

 

Gilbert Keith Chesterton

 

Massimiliano Spiriticchio

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Acconsento alla conservazione ed al trattamento dei miei dati personali, secondo le regole descritte nella Privacy area di Vortici.it, per inviare questo commento

Instagram @ Vortici
  • Ma le periferie esistono davvero? Forse qualcuno di voi, leggendo il titolo di quest’articolo, ha pensato che la risposta alla domanda in esso contenuta sia scontata. Molto spesso, in effetti, capita di vedere che, nelle nostre città, le zone sono ben distinte, tra quelle più ricche, sicure, colorate e quelle invece più degradate, che appaiono scolorite e povere. Leggi su vortici.it
  • Le giornate d'Autunno alla scoperta di un'Italia bellissima. Leggi su vortici.it
  • Il ruolo della luce nella medicina rigenerativa. Leggi su vortici.it
  • Immagine di Instagram
  • La scadenza del copyright e le sue bellissime conseguenze per gli autori del 900’
Per saperne di più:
http://vortici.it/la-scadenza-del-copyright-e-le-sue-bellissime-conseguenze-per-gli-autori-del-900/
  • Per saperne di più:
http://vortici.it/frodi-tranelli-e-raggiri-sul-web-stopparli-si-puo/
  • Riscaldamento in casa con stufe a pellet? Sì, ma…
Per saperne di più:
http://vortici.it/riscaldamento-in-casa-con-stufe-a-pellet-si-ma/
  • Articolo su antitruffa
Per saperne di più:
http://vortici.it/frodi-tranelli-e-raggiri-sul-web-stopparli-si-puo/

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Nella nostra privacy Cookie area hai la possibilità di revocare il tuo consenso ai cookies di navigazione in ogni momento. Inoltre, sempre nella privacy cookie area sono illustrati i vari tipi di cookies in dettaglio, oltre alla nostra privacy policy per la sicurezza dei tuoi dati personali ed i tuoi diritti. Acconsenti all'uso dei cookies di navigazione? maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi