Internazionale Società

Una lettera dal Venezuela…

mercoledì, Agosto 9, 2017
Una lettera dal Venezuela…

Riceviamo e pubblichiamo una lettera arrivata dal Venezuela, e precisamente dalla parrocchia di Santa Maria di Fatima, a Maracaibo. A riceverla e trasmetterla a noi di Vortici.it è stato don Manuel Enrique Cepeda Pino, sacerdote della diocesi de L’Aquila. La lettera è una testimonianza sulla terribile situazione che la popolazione venezuelana sta vivendo in questi giorni.

“Benedetto sia Gesù Cristo! Che l’amore e la pace siano con ognuno di noi e specialmente nella nostra terra di grazia, il VENEZUELA, Paese che anni fa stato il destino di molti migranti, che nel loro momento sono arrivati qui con valigie piene di sogni, con la speranza e la convinzione di trovare un futuro migliore. Molti, grazie ai loro sforzi e alla loro dedizione, ci sono riusciti. Ora il Venezuela è diverso, è diventato un Paese dove noi abitanti ci ritroviamo ad affrontare un numero illimitato di necessità e calamità. Per esempio la malnutrizione è comune tra noi suoi abitanti, mentre la mancanza di medicine ha portato molti alla morte, i nostri anziani soffrono perché non possono invecchiare con dignità. Noi giovani adulti lavoriamo ogni giorno, ma i nostri stipendi non bastano a volte neanche per portare il pane a casa, i poveri sono diventati miserabili, non viviamo più, SOPRAVVIVIAMO! É una triste realtà, così come il fatto che la violenza e la delinquenza sono arrivate a un punto tale che già molte compagnie aeree non atterrano più da noi. Il Venezuela è diventato un Paese di desolazione e fame, un Paese dove non esiste più un futuro…. Fa male, fa molto male vedere ogni giorno un numero sempre maggiore di persone che cercano nella spazzatura qualcosa da mangiare, fa male vedere bimbi nudi nelle strade, anziani senza casa, giovani senza speranza, visto che quelli che si sono permessi di alzare la voce, li hanno azzittiti togliendo loro la vita. Non sono voci, ma è la triste verità! SOPRAVVIVIAMO GRAZIE ALLA MISERICORDIA DI DIO ed è per questo che proviamo ad alzare un grido disperato di AIUTO per le nostre comunità, dove per la maggior parte siamo persone POVERE. Ricordiamo che Gesù sta nelle persone che soffrono. Noi soffriamo e molto, però abbiamo fiducia in Colui che tutto può e che non sa farci stare male. Solo lui sa perché ci è toccato soffrire tanto, perché viviamo sotto una dittatura travestita da Democrazia. Vi chiediamo anche di pregare per noi. A noi è il Signore che ci sostiene. Vi ringraziamo per l’aiuto che riuscite a farci arrivare. DIO VI BENEDICA”

Si possono inviare aiuti alla popolazione venezuelana tramite conto corrente bancario con IBAN IT43V0306234210000001800072 intestato a don Manuel Enrique Cepeda Pino, sacerdote della diocesi de L’Aquila. Don Manuel infatti, vista la situazione economica del Venezuela, preferisce evitare il pagamento dei servizi di Money Transfer, e far passare il denaro attraverso il suo conto per avere la certezza che arrivi a destinazione.

Massimiliano Spiriticchio

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Acconsento alla conservazione ed al trattamento dei miei dati personali, secondo le regole descritte nella Privacy area di Vortici.it, per inviare questo commento

Instagram @ Vortici
  • Ma le periferie esistono davvero? Forse qualcuno di voi, leggendo il titolo di quest’articolo, ha pensato che la risposta alla domanda in esso contenuta sia scontata. Molto spesso, in effetti, capita di vedere che, nelle nostre città, le zone sono ben distinte, tra quelle più ricche, sicure, colorate e quelle invece più degradate, che appaiono scolorite e povere. Leggi su vortici.it
  • Le giornate d'Autunno alla scoperta di un'Italia bellissima. Leggi su vortici.it
  • Il ruolo della luce nella medicina rigenerativa. Leggi su vortici.it
  • Immagine di Instagram
  • La scadenza del copyright e le sue bellissime conseguenze per gli autori del 900’
Per saperne di più:
http://vortici.it/la-scadenza-del-copyright-e-le-sue-bellissime-conseguenze-per-gli-autori-del-900/
  • Per saperne di più:
http://vortici.it/frodi-tranelli-e-raggiri-sul-web-stopparli-si-puo/
  • Riscaldamento in casa con stufe a pellet? Sì, ma…
Per saperne di più:
http://vortici.it/riscaldamento-in-casa-con-stufe-a-pellet-si-ma/
  • Articolo su antitruffa
Per saperne di più:
http://vortici.it/frodi-tranelli-e-raggiri-sul-web-stopparli-si-puo/

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Nella nostra privacy Cookie area hai la possibilità di revocare il tuo consenso ai cookies di navigazione in ogni momento. Inoltre, sempre nella privacy cookie area sono illustrati i vari tipi di cookies in dettaglio, oltre alla nostra privacy policy per la sicurezza dei tuoi dati personali ed i tuoi diritti. Acconsenti all'uso dei cookies di navigazione? maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi