Arte Cultura curiosità Eventi Media Musica Società

Quando l’inclusione è artistica e promuove linguaggi in grado di unire

giovedì, Gennaio 14, 2021
Quando l’inclusione è artistica e promuove linguaggi in grado di unire

Molti di voi ricorderanno sicuramente le diverse interviste realizzate nelle scorse settimane in cui noi di Vortici.it vi abbiamo portato con noi a conoscere un po’ il mondo degli artisti non udenti, scoprendo insieme le cose davvero incredibili che sanno condividere con tutti. Ma in questo settore non troviamo solo gli artisti che si esibiscono nei vari eventi che vengono organizzati. Troviamo anche coloro che li supportano sia organizzando quegli stessi eventi, sia facendo in modo che chi vuole proporre la sua arte al loro interno abbia la possibilità di farlo. Senza queste realtà sarebbe molto difficile prepararsi, fare le prove, entrare in contatto con gli organizzatori di eventi e promuoverli facendoli conoscere a tutti noi. Sono realtà in grado di far emergere e riconoscere in tutti i sensi linguaggi in grado di unire.

Per questo noi di Vortici.it abbiamo deciso di farvi conoscere una di queste associazioni, che si chiama ISAILIS, attraverso un’intervista con il suo presidente Gennaro Ciardiello, che abbiamo conosciuto grazie a Donatella Ruggieri, dell’Associazione Accessibilità Eventi Deaf APS. Venite con noi in un viaggio davvero ricco di scoperte ed entusiasmo figlio di innata simpatia e speciale sensibilità!

Gennaro, cosa ti ha spinto ad intraprendere il tuo percorso con un’associazione che si propone di far conoscere artisti di strada?

Fonte: Associazione AIDUS – 18 febbraio 2017 – evento Festival Buskers Deaf a Ferrara

L’associazione è nata a Giugno 2020 e e si chiama ISAILIS che sta a significare inclusione strada artisti Italia lingua dei segni italiana. Promotori dell’iniziativa Gennaro Ciardiello (presidente), Elia Buson (vicepresidente) e Fabio Borsari (consigliere). L’obiettivo è quello dell’inclusione di sordi e udenti anche per il riconoscimento della Lis (lingua dei segni italiana). Sono diversi anni che lavoriamo per questo accumulando esperienze in merito. Il frutto di tutto ciò ci ha permesso di creare questa nuova associazione e tutt’ora lavoriamo sui progetti che si realizzano tra il 2021 e il 2024.

Io ho 25 anni di esperienza come presidente di varie associazioni per questo motivo ho una maggiore consapevolezza e voglio a tutti i costi un’apertura a 360 gradi sul tema dell’inclusione tra sordi e udenti.

Cosa intendi comunicare attraverso la tua attività?

ISAILIS vuole dimostrare attraverso la comunicazione Lis il mondo sordo. Noi vogliamo unire gli udenti e i sordi nella loro loro dimostrazione sul talento, perché gli udenti hanno visto che anche i sordi riescono ad arrivare alla pari degli artisti udenti e anche oltre. Noi dobbiamo dare visibilità agli artisti sordi per questo motivo. Noi lavoriamo non solo per Ferrara, ma per tutta Italia.

C’è qualche artista che ammiri e da cui, guardandolo, hai imparato qualcosa?

Fonte: Associazione AIDUS – 18 febbraio 2017 – evento Festival Buskers Deaf a Ferrara

Di artisti ne abbiamo tanti e ciascuno con un suo stile e talento. Io come presidente non posso avere preferenze sugli artisti perché io li considero tutti uguali, bravi e talentuosi. Ho osservato e seguito spesso le loro esibizioni e da loro ho imparato il sorriso, la forza di non mollare mai e ciò mi permette di avere una grinta e tutelare al meglio gli artisti.

Qual’è il tuo personale rapporto con le persone che partecipano alle esibizioni promosse attraverso l’attività della vostra associazione?

Riguardo al rapporto con il pubblico vedo una difficoltà nel rapportarsi tra artisti sordi e artisti udenti. Per questo noi vogliamo fare abbattere le barriere della comunicazione supportando i nostri artisti sordi.

C’è un episodio in particolare che ricordi con piacere?

Mi ricordo benissimo il giorno 27 Agosto 2017, giornata che mi ha colpito tantissimo. Alla fine delle esibizioni di strada artisti, il nostro artista Salsavino Cubano, proprio nella 30 edizione del Festival Buskers Ferrara, è stato il primo artista a fare la proposta di matrimonio con Donatella Ruggieri  sotto il castello Estense. È stato uno spettacolo molto emozionante. La piazza era gremita di persone che hanno visto il momento. Tanti udenti fecero molte domande credendo che fosse udente quando un realtà è sordo e si erano meravigliati.

Quali sono i tuoi progetti futuri e come possiamo vedere qualche esibizione sul web, in attesa di poterlo fare di persona?

I progetti per il futuro sono due esibizioni Buskers a Ferrara e a Montesilvano (ancora in attesa di risposta) e anche in altri tre paesi. Ci saranno, oltre agli artisti, anche gli artigiani, che mostreranno i loro capolavori. Ogni anno si farà la rotazione in diverse città italiane.

Massimiliano Spiriticchio

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Acconsento alla conservazione ed al trattamento dei miei dati personali, secondo le regole descritte nella Privacy area di Vortici.it, per inviare questo commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Nella nostra privacy Cookie area hai la possibilità di revocare il tuo consenso ai cookies di navigazione in ogni momento. Inoltre, sempre nella privacy cookie area sono illustrati i vari tipi di cookies in dettaglio, oltre alla nostra privacy policy per la sicurezza dei tuoi dati personali ed i tuoi diritti. Acconsenti all'uso dei cookies di navigazione? maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi