Cultura Lifestyle Società Sports Viaggi

L’estate 2020 e le nostre fantastiche vacanze italiane

giovedì, Giugno 11, 2020
L’estate 2020 e le nostre fantastiche vacanze italiane

Finalmente ci siamo! La pandemia non è finita, ma lo è il nostro isolamento in casa. Tutti ora possiamo uscire e fare quasi tutte le attività che, per diversi mesi, non abbiamo potuto svolgere, anche se dobbiamo sempre rispettare alcune norme di sicurezza, come l’uso della mascherine e quello dei disinfettanti, oltre a lavarci le mani bene e frequentemente. Per questo possiamo anche riprendere a viaggiare, anche se per quanto riguarda i viaggi all’estero bisogna sempre informarsi prima di partire, perchè almeno al momento non si può andare ovunque. Si può andare invece in tutte le zone d’Italia, anche se occorre sapere prima di partire tutte le cose necessarie. Tra l’altro, in quest’Italia e in quest’Europa in cui riprendiamo a fare una della cose che noi italiani, popolo notoriamente di “santi, poeti e navigatori”, amiamo di più, cioè appunto viaggiare, si registra anche un’altra novità positiva che riguarda un’idea fatta propria anche da noi di Vortici.it. Gradualmente, ma inesorabilmente sembra avanzare la tendenza ad usare l’espressione che, come abbiamo raccontato, la stessa OMS ha scelto di raccomandare: distanziamento fisico, non sociale! Dopo che in diversi, da sociologi come Dario Fortin dell’Università di Trento a Istituzioni culturali come la Fondazione Palazzo Strozzi passando per il rappresentante dell’ONG Intersos Nino Sorgi avevano fatto sentire la propria voce per chiedere questo cambiamento, lo stesso Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha usato l’espressione “distanziamento fisico” nella conferenza stampa in cui ha annunciato gli Stati Generali dell’Economia. Anche questo forse è un piccolo segnale che va nella direzione di dire che i rapporti sociali vanno coltivati e che, quindi, anche muoversi alla scoperta o riscoperta di certi luoghi può aiutare a ritrovarsi in un clima di rinnovata positività. Certo varie prescrizioni rimangono, funziona il principio “regione in cui vai, regole che trovi” e andare all’estero sarà un po’ più difficile che nel nostro Paese, per via delle normative differenziate sulla possibilità di accesso ai singoli Paesi.  Inoltre sarà meglio preferire località solitamente meno frequentate. Ma tutto questo potrebbe costituire una possibilità da sfruttare invece che una restrizione, in una Penisola ricchissima di tesori straordinari tutti da conoscere e spessissimo incastonati in angoli di rara bellezza diffusi letteralmente ovunque.

Per questo noi di Vortici.it oggi vi facciamo venire un po’ l’acquolina in bocca, facendovi scoprire, con la speranza che possiate visitarli davvero, alcuni dei ben 289 borghi più belli d’Italia, che l’apposita associazione ha selezionato: “La sua massiccia rupe di travertino riempie lo sguardo” scrive il sito web www.siviaggia.it a proposito di Civitella del Tronto “appollaiata su un alto promontorio famoso per una Fortezza tra le più grandi e maestose d’Europa. Bastioni, camminamenti e piazze d’armi per ben 25.000 metri quadrati di estensione fanno del suo borgo uno dei più belli d’Abruzzo. Inoltre, qui si trova la “ruetta”, la via più stretta d’Italia e il Nact, il Museo Delle Arti Creative Tessili. Dopo una giornata di visite, ci si può concedere un calice di Montepulciano d’Abruzzo accompagnato da un succulento filetto alla Borbonica”.

Cambiando regione e scendendo al Sud, arriviamo in Puglia, nota per le sue tante bellezze. Tra queste c’è un paese risalente al Medioevo che si trova nel foggiano. Scrive  siviaggia.it: “C’è una città bianca, un maniero maestoso e una storia misteriosa. E poi c’è tutta l’atmosfera mediterranea e contadina della provincia di Foggia. Questo è Monte Sant’Angelo, un borgo medievale dalle mille leggende, una su tutte quella dell’Arcangelo Michele che pare sia apparso in una grotta e abbia parlato alle genti longobarde che si erano stabilite in questo territorio del Gargano. Da allora sorge il Santuario di San Michele Arcangelo, meta di pellegrinaggi da secoli. Una capatina al Castello Sant’Angelo è d’obbligo”. A proposito di castelli resta imperdibile quello del Monte, nel territorio di Andria, con la sua storia antichissima legata a Federico II di Svevia ed il suo panorama tutto da ammirare.

Ma se si parla di natura incantevole non si può non citare l’Umbria: “Nel cuore dei Monti Sibillini – scrive siviaggiare.it – c’è un piccolo paradiso che prende il nome di Castelluccio di Norcia. Un luogo che continua ad accogliere i turisti amanti della natura. Una bellezza che esplode soprattutto nel periodo della fioritura della lenticchia, solitamente le prime settimane di luglio, con l’altopiano che si trasforma in uno spettacolo di colori e profumi. Il borgo domina la piana delle meraviglie e aspetta i suoi visitatori con i suoi eremi incastonati tra le rocce e un centro storico che profuma di tartufo”. Chi ricorda il film Fratello Sole, Sorella Luna di Franco Zeffirelli sulla vista di San Francesco di Assisi ricorda anche questo borgo incantevole.

Ma l’estate 2020 si preannuncia anche come una stagione ricca di sport e non solo perchè, secondo le previsioni, le principali competizioni calcistiche si dovrebbero protrarre fino ad agosto, ma anche perchè a tornare sono soprattutto discipline tipicamente estive, come il beach volley. Gli appassionati di questo sport potranno anche quest’anno cimentarsi in appassionanti gare sulla sabbia, anche se solo, per ora, in alcune regioni e pur dovendo rispettare alcune regole aggiuntive. Anche altri sport da spiaggia ripartiranno con regole anticontagio e saranno un’attrattiva davvero allettante per vedere posti da scoprire nelle vacanze italiane. Anche quì non ci sono solo le località più famose, ma ne esistono tante altre di bellezza davvero ammirevole. Punta Chiappa, in provincia di Genova, si raggiunge a bordo dei battelli che partono dal vicino comune di Camogli, oppure attraverso un suggestivo e panoramico cammino tra i lecci e gli ulivi secolari che da San Rocco scende alla punta, passando per San Nicolò di Capodimonte. Ci troviamo all’interno di un luogo il cui nome appare tutt’altro che casuale: il Golfo Paradiso, che sulla Riviera di Levante rientra nell’Area Marina Protetta. Quì si può nuotare tra grotte e anfratti, circondati da una miriade di pesci. Piccole calette selvagge e acqua cristallina attendono i visitatori per una giornata a strettissimo contatto con la natura. La classica ciliegina sulla torta, per concludere la gita, è una sosta alla vicina Abbazia di San Fruttuoso di Capodimonte.

Invece la Baia del Buon Dormire è un lido dorato protetto da rocce a strapiombo sul mare e bagnato da acque color smeraldo e si trova nel Cilento. Dotati di ombrelloni, scorte di cibo e litri di acqua si può salpare a bordo del servizio navetta in partenza dal vicino porto di Palinuro. Dopo una giornata di mare in cui si faranno notare tratti esotici e si potranno esplorare alcune grotte marine, si potrà andare alla scoperta dei dintorni, in un dei territorio davvero mozzafiato della Campania! Anche quì non manca il dolce finale, con la graziosa e vicina Marina di Camerota, famosa per le sue insenature e le sue attrazioni formato famiglia.

L’elenco delle bellezze italiche potrebbe continuare e probabilmente lo farà sulle pagine del nostro giornale online. Ma intanto che ne direste se cominciassimo già da ora a vivere, anche solo con l’idea di cominciare a progettarle o immaginarle, le nostre fantastiche vacanze italiane?

Massimiliano Spiriticchio

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Acconsento alla conservazione ed al trattamento dei miei dati personali, secondo le regole descritte nella Privacy area di Vortici.it, per inviare questo commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Nella nostra privacy Cookie area hai la possibilità di revocare il tuo consenso ai cookies di navigazione in ogni momento. Inoltre, sempre nella privacy cookie area sono illustrati i vari tipi di cookies in dettaglio, oltre alla nostra privacy policy per la sicurezza dei tuoi dati personali ed i tuoi diritti. Acconsenti all'uso dei cookies di navigazione? maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi