Arte Cultura Media Redazione Storia Viaggi WebTv

Le Porcellane dei Duchi di Parma: la collezione in mostra alla Reggia di Colorno

lunedì, Giugno 14, 2021
Le Porcellane dei Duchi di Parma: la collezione in mostra alla Reggia di Colorno

Le Porcellane dei Duchi di Parma: la collezione in mostra alla Reggia di Colorno

Questa settimana, Vortici.it vi propone un’iniziativa culturale particolare nel suo genere. Presso la Reggia di Colorno(Parma), sarà possibile tornare ad ammirare una mostra, al piano nobile.
In via del tutto eccezionale, decidiamo di farvi prendere confidenza con questo luogo meraviglioso che ospita la rassegna, attraverso il  presente contributo:

Approfondimenti video della mostra al Palazzo Ducale di Parma – vorticitv.it

Solo adesso vi riteniamo davvero pronti ad assaporare pienamente l’esposizione. Partiamo dal titolo: “Le Porcellane dei Duchi di Parma. Capolavori delle grandi manifatture del ‘700 europeo”, curatori Giovanni Godi e Antonella Balestrazzi.
La rassegna è suddivisa in aree tematiche e alcune opere hanno ritrovato per quest’occasione unica, la loro collocazione originale, tenendo conto del rinnovato incontro di tesori preziosi appartenenti anticamente al Ducato di Parma e di Piacenza. A tutto questo va aggiunto un dato storico importante: dal 1859 comincia la loro dispersione perché storicamente i ducati cessarono di esistere.
Quest’esposizione è stata dunque possibile grazie a prestiti provenienti da tutta Italia e ha visto il coinvolgimento d’importanti istituzioni per radunare le opere che compongono l’intero allestimento delle porcellane: tra questi ricordiamo il Palazzo della Pilotta di Parma, la Galleria degli uffizi di Firenze, il Museo della Villa Medicea di Poggio a Caiano, i Musei Reali di Torino, il Quirinale, la Fondazione Cariparma, l’Archivio di Stato di Parma, oltre a collezionisti privati.
L’intera collezione si ritrova al completo, dopo oltre 160 anni dalla propria disgregazione.
Tornano alla Reggia le pregiate porcellane, appartenenti al patrimonio ducale, alcune manifatture di Meissen, Sèvres, Vincennes, Chantilly, Doccia e Capodimonte. Rientrano a corte le porcellane, ricostituendo una delle più raffinate collezioni del patrimonio europeo. Queste ultime sono passate da Casa Savoia a Torino, da Torino a Firenze, da Firenze al Quirinale arredando la “dimora” dei Presidenti della Repubblica.
Tutto questo lavoro è stato possibile grazie all’abilità di esperti, come Giovanni Godi, nell’individuare le sedi dove i tesori parmensi sono stati collocati nei secoli scorsi e rappresentativi della ricchezza in cui vivevano Parma e Piacenza durante il corso dell’Ottocento. Non manca quel gusto marcatamente influenzato dai modelli francesi del tardo Settecento in cui la decorazione accentuata e il senso dell’ostentazione trionfavano su tutto.
Concludiamo con alcune curiosità: fu proprio grazie a Luisa Elisabetta, figlia del Re di Francia Luigi XV, moglie di Filippo I di Borbone, che si affermò l’amore per la decorazione della tavola che segnò l’ingresso trionfale della porcellana nel gusto dell’epoca, a discapito dei metalli preziosi. Il suo rapporto con l’attiva promotrice della manifattura di Sèvres e Vincennes, Madame de Pompadour, aveva rafforzato il gusto di Luisa Elisabetta per questi oggetti raffinati. Furono molte le occasioni colte, durante i suoi viaggi a Versailles per l’acquisto di tesori per arricchire la modesta residenza per innalzare il proprio status. Così il piccolo Ducato acquisì il meglio della produzione di tutte le più prestigiose manifatture europee che la Duchessa personalmente cercava e commissionava, cosa nota grazie alle lettere ritrovate scritte da quest’ultima.

La mostra in corso dal 15 Maggio si concluderà il 19 Settembre. Non poteva mancare la ciliegina sulla torta:  Parma, è la Capitale Italiana della Cultura 2021.

Vi suggeriamo anche di godervi i due brevi contributi proposti dai curatori dell’evento che trovate su Vorticitv.it

 

Per informazioni e prenotazioni: http://reggiadicolorno.it/mostra/

 

 

* Occorre responsabilizzare noi stessi! rispettare e attenerci tutti, scrupolosamente e responsabilmente alle regole che abbiamo ricevuto in attesa di ricevere il vaccino. Abbiate cura di voi, dei vostri cari e dei vostri amici.

 

Immagine di copertina: – La Reggia di Colorno(Wikipedia)
Fonte video: https://www.youtube.com

Annapaola Di Ienno

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Acconsento alla conservazione ed al trattamento dei miei dati personali, secondo le regole descritte nella Privacy area di Vortici.it, per inviare questo commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Nella nostra privacy Cookie area hai la possibilità di revocare il tuo consenso ai cookies di navigazione in ogni momento. Inoltre, sempre nella privacy cookie area sono illustrati i vari tipi di cookies in dettaglio, oltre alla nostra privacy policy per la sicurezza dei tuoi dati personali ed i tuoi diritti. Acconsenti all'uso dei cookies di navigazione? maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi