Astronomia Internazionale Media Tecnologia

Il telescopio spaziale Hubble compie trent’anni

lunedì, Maggio 11, 2020
Il telescopio spaziale Hubble compie trent’anni

L’articolo di questa settimana, nasce grazie a delle immagini stupende in cui mi sono imbattuta casualmente viaggiando in rete. Ne sono rimasta talmente affascinata, da lasciare che la mia curiosità mi guidasse per scoprirne la provenienza. Ci sono tutti gli ingredienti per compiere un viaggio spettacolare, mettetevi comodi…

La sua missione ha prodotto finora 1,4 milioni di osservazioni, fornendo dati che gli astronomi di tutto il mondo, hanno utilizzato come materiale per più di 17.000 pubblicazioni scientifiche, facendone uno dei più prolifici osservatori spaziali della storia. Il suo archivio ricco di dati contribuirà ad alimentare la ricerca astronomica per molte generazioni.

Parliamo del telescopio spaziale Hubble che compie trent’anni e per l’occasione ci regala un “corallo cosmico”: l’immagine è una spettacolare culla di stelle situata nella Grande Nube di Magellano ed è stata scelta per celebrare la sua lunga carriera iniziata il 24 aprile 1990, quando la collaborazione tra la Nasa (l’Agenzia Spaziale Americana) e l’Agenzia Spaziale Europea (Esa) portò al lancio del telescopio a bordo dello Space Shuttle Discovery, insieme a cinque astronauti.

Posizionato il giorno seguente in un’orbita terrestre bassa, Hubble aprì i suoi occhi sul cosmo trasformando per sempre la nostra conoscenza dell’Universo. Come sostiene Gunther Hasinger, direttore delle attività scientifiche dell’Esa: “Hubble ha plasmato l’immaginazione di un’intera generazione, ispirando non solo gli scienziati, ma praticamente tutti”.

Godetevi questo contributo realizzato per il trentennale:

Il “corallo cosmico” che Hubble ci offre per questa sua ricorrenza speciale, ha questo nome stravagante poiché è stato scelto per la sua straordinaria somiglianza con l’ambiente marino. In realtà l’immagine mostra la nebulosa gigante NGC 2014 e la sua vicina NGC 2020(la nostra immagine di copertina). Insieme compongono parte di una vasta regione di formazione stellare nella Grande Nube di Magellano, una galassia satellite della Via Lattea, distante approssimativamente 163.000 anni luce. Nonostante le due nebulose appaiano ben separate in questa immagine, ottenuta nello spettro della luce visibile, nella realtà fanno parte di un enorme complesso di formazione stellare, dominato da un bagliore di stelle che è almeno 10 volte più grande del Sole. Queste stelle hanno vite brevi, solo di alcuni milioni di anni, rispetto al periodo di vita di 10 miliardi di anni del nostro Sole.

Il pezzo forte di NGC 2014 è un raggruppamento di stelle brillanti e massicce, vicino al centro dell’immagine, che ha spazzato via il bozzolo di gas idrogeno (di colore rosso) e polvere nel quale era nato. Un torrente di radiazione ultravioletta emessa dall’ammasso stellare, illumina il panorama circostante. Per contrasto, la nebulosa di colore blu NGC 2014 è stata plasmata da una stella enorme, che è circa 200.000 volte più luminosa del nostro Sole. Si tratta di un esempio di una rara classe di stelle conosciute come stelle Wolf-Rayet, che si pensa derivino dalle più massicce tra le stelle.
Hubble ci ha regalato visioni stupende dell’universo, dai pianeti più vicini fino alle galassie più lontane che abbiamo mai visto”, afferma Thomas Zurbuchen della Nasa. “È stato rivoluzionario lanciare un telescopio così grande 30 anni fa, e questa potenza dell’astronomia sta producendo della scienza rivoluzionaria ancora oggi. Le sue immagini spettacolari hanno catturato l’immaginazione per decenni e continueranno a ispirare l’umanità per gli anni a venire”.

Queste splendide immagini, collezione anniversario, che v’invito ad apprezzare lo dimostrano:

 

* Andrà tutto bene… atteniamoci scrupolosamente alle regole governative, abbiate cura di voi, dei vostri cari e dei vostri amici.

 

Immagine di copertina: La nebulosa gigante NGC 2014 e la sua vicina NGC 2020 nell’immagine che celebra i 30 anni di Hubble (ANSA)

Fonte video: https://www.youtube.com

–  30 Years of Science with the Hubble Space Telescope(25 Aprile 2020)
European Space Agency, Esa

–  Hubble’s Collection of Anniversary Images(26 Aprile 2020)
European Space Agency, Esa

Annapaola Di Ienno

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Acconsento alla conservazione ed al trattamento dei miei dati personali, secondo le regole descritte nella Privacy area di Vortici.it, per inviare questo commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Nella nostra privacy Cookie area hai la possibilità di revocare il tuo consenso ai cookies di navigazione in ogni momento. Inoltre, sempre nella privacy cookie area sono illustrati i vari tipi di cookies in dettaglio, oltre alla nostra privacy policy per la sicurezza dei tuoi dati personali ed i tuoi diritti. Acconsenti all'uso dei cookies di navigazione? maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi