Cultura La Buona Scienza Scienze Società

I prematuri e quell’abbraccio tra scienza e coscienza

giovedì, Novembre 21, 2019
I prematuri e quell’abbraccio tra scienza e coscienza

Quella appena passata è stata una domenica importante perchè è servita ad accendere i riflettori su una realtà da ben considerare: quella delle nascite premature. Quanto sia importante questo tema lo sanno bene le famiglie in cui vive qualcuno nato prima dei nove mesi, non solo per le preoccupazioni che spesso, ancora oggi, la nascita prematura comporta, ma anche perchè a volte quelle preoccupazioni si concretizzano e i bambini che nascono sono alle prese con difficoltà fisiche di vario tipo. Per questo si è deciso di provare e renderci tutti più sensibili su queste tematiche, sia attraverso la scelta di colorare di viola alcuni edifici pubblici, sia attraverso la possibilità di incontrare chi è personalmente coinvolto in questa realtà, o perchè è una persona nata prematura o un familiare di persona nata prematura, oppure perchè lavora come medico o paramedico impegnato a dare assistenza a chi vive questa realtà. Noi di Vortici.it facciamo oggi una scelta, lasciando la parola direttamente a persone appartenenti ad alcune di queste categorie, con la promessa di tornare presto ad occuparci di questo tema. Partiamo da un punto che dev’essere molto chiaro per tutti: cosa significa nascere prematuramente? Quali sono i rischi cui si va incontro?

A questa domanda risponde direttamente, con queste parole, l’Organizzazione Mondiale della Sanità: “Le complicazioni dovute a nascite pretermine sono la principale causa di morte tra i bambini sotto i cinque anni di età, responsabile di quasi un milione di morti nel 2013. Senza un trattamento adeguato, per i nati pretermine aumenta il rischio di invalidità permanente e la scarsa qualità della vita”. La frase che abbiamo messo in evidenza è contenuta in un documento scritto dall’OMS in inglese in cui sono contenute alcune raccomandazioni diretta ai vari Stati. Lo potete leggere cliccando su questo link

Noi di Vortici.it, però, amiamo raccontare le buone notizie, tutte da gustare insieme a voi. Nella città dalla quale scriviamo, Pescara, i progressi che negli ultimi anni sono avvenuti sono stati illustrati a tutti direttamente in reparto dal Primario della Neonatologia dell’Ospedale pescarese, la dott.ssa Susanna Di Valerio, che già durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento di domenica scorsa aveva raccontato l’attività del reparto in questo modo:

Molto più importante la realizzazione di un vero e proprio lavoro di squadra, fatto con le altre Istituzioni pubbliche e con le associazioni che concretamente danno una mano. Una di queste ha un nome che già dice tutto: si chiama infatti L’abbraccio dei prematuri e questa è la testimonianza data dalla sua Presidente, Luisa Di Nicola, che ha ringraziato il Comune di Pescara per il contributo, non solo economico, connesso alla lotta contro i rischi da parto prematuro:

Quanto è importante una sinergia come questa? Lo ha spiegato una mamma che ha vissuto l’esperienza del parto prematuro:

“Il progresso non si misura con la scienza ma con la coscienza” ha scritto lo scrittore ed informatico Marco Trogi. L’esperienza raccontata in questi giorni mostra che le due, scienza e coscienza (in questo caso) sociale, possono unirsi in un abbraccio – simile a quello sottolineato dall’associazione impegnata sulle nascite premature – che porta vero progresso, come ci auguriamo accada ancora.

 

Massimiliano Spiriticchio

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Acconsento alla conservazione ed al trattamento dei miei dati personali, secondo le regole descritte nella Privacy area di Vortici.it, per inviare questo commento

Instagram @ Vortici
  • Ma le periferie esistono davvero? Forse qualcuno di voi, leggendo il titolo di quest’articolo, ha pensato che la risposta alla domanda in esso contenuta sia scontata. Molto spesso, in effetti, capita di vedere che, nelle nostre città, le zone sono ben distinte, tra quelle più ricche, sicure, colorate e quelle invece più degradate, che appaiono scolorite e povere. Leggi su vortici.it
  • Le giornate d'Autunno alla scoperta di un'Italia bellissima. Leggi su vortici.it
  • Il ruolo della luce nella medicina rigenerativa. Leggi su vortici.it
  • Immagine di Instagram
  • La scadenza del copyright e le sue bellissime conseguenze per gli autori del 900’
Per saperne di più:
http://vortici.it/la-scadenza-del-copyright-e-le-sue-bellissime-conseguenze-per-gli-autori-del-900/
  • Per saperne di più:
http://vortici.it/frodi-tranelli-e-raggiri-sul-web-stopparli-si-puo/
  • Riscaldamento in casa con stufe a pellet? Sì, ma…
Per saperne di più:
http://vortici.it/riscaldamento-in-casa-con-stufe-a-pellet-si-ma/
  • Articolo su antitruffa
Per saperne di più:
http://vortici.it/frodi-tranelli-e-raggiri-sul-web-stopparli-si-puo/

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Nella nostra privacy Cookie area hai la possibilità di revocare il tuo consenso ai cookies di navigazione in ogni momento. Inoltre, sempre nella privacy cookie area sono illustrati i vari tipi di cookies in dettaglio, oltre alla nostra privacy policy per la sicurezza dei tuoi dati personali ed i tuoi diritti. Acconsenti all'uso dei cookies di navigazione? maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi