Cultura Editoriale Il Gusto Della Scienza La Buona Scienza Lifestyle Scienze Società

Gli amici veri? Ci sono ancora e sono bellissimi!

giovedì, Maggio 13, 2021
Gli amici veri? Ci sono ancora e sono bellissimi!

L’articolo che state leggendo è dedicato ad un tipo di relazione che accomuna tutte le culture e tutte le etnie. Malgrado venga vissuta con alcune piccole differenze a seconda dei luoghi della Terra in cui si vive, l’amicizia è qualcosa di talmente libero e spontaneo che alla fine può davvero abbattere tutti i confini. La sua caratteristica più bella è che, quando è vera e sincera, non guarda alle posizioni sociali nè al rispetto di codici scritti o meno che siano, non guarda alle famiglie di appartenenza o ai gruppi dei quali si fa parte. Nei mesi scorsi si sono succeduti vari studi di psicologi che hanno cercato di testare la forza di questo aspetto così importante della nostra vita. Ad esempio, in un articolo pubblicato sulla rivista Proceedings of the Royal Society A gli esperti dell’Università di Oxford, hanno esaminato le possibili conseguenze delle necessarie restrizioni di questo periodo sui rapporti di amicizia. “La pandemia – sostiene Robin Dunbar, psicologo evoluzionista presso l’Università di Oxford – ha alterato tutti gli aspetti della nostra vita”. Come riporta l’agenzia giornalistica AGI in un articolo del 28 agosto 2020, secondo l’esperto, le radici delle nostre amicizie risiedono nelle vite sociali dei primati non umani, per cui l’appartenenza a un gruppo stabile comporta protezione da predatori e rivali. “I legami di ogni genere – continua lo psicologo – devono essere coltivati, e questo richiede un notevole sforzo cognitivo, per questo tendiamo a instaurare pochi legami autentici e duraturi”. L’autore aggiunge che l’isolamento ha portato gli individui a connettersi maggiormente con le persone più fisicamente vicine. “Alla fine del lockdown – afferma Dunbar – alcune delle amicizie marginali potrebbero essere sostituite da legami diversi. Si tratta di un fenomeno noto come incanalamento delle relazioni, osservato e verificato grazie a un ampio sondaggio condotto in Francia durante il lockdown”. Lo psicologo sottolinea che le amicizie di lunga data e quelle più sincere non vengono compromesse dalla situazione emergenziale, dato che è possibile trascorrere del tempo insieme grazie alle applicazioni online.

In un articolo apparso sulla rivista scientifica Focus il 9 novembre 2020 si parla invece di una ricerca articolata in due diverse parti: nella prima, un gruppo di 399 persone ha dovuto elencare le persone con cui si era registrato il maggior contatto negli ultimi sei mesi. Nella seconda un gruppo di 240 persone è stato suddiviso a sua volta in due gruppi, uno dei quali ha dovuto elencare quattro persone cui si sarebbero rivolte per ricevere sostegno scegliendole tra quelle che avevano legami tra loro, mentre l’altro ha dovuto elencare quelle quattro persone tra coloro che non avevano tra loro legami. Il risultato ha portato i ricercatori ricercatori dell’Ohio State University a concludere che “poter contare su tanti amici o familiari non è importante. Quello che conta davvero è che, anche se sono pochi, abbiano anche tra di loro un vero legame. E formino quella rete dove ognuno di noi può sentirsi sostenuto per non cadere”.

Non sappiamo se queste ricerche scientifiche troveranno ulteriori riscontri, se la comunità scientifica farà altre ricerche e magari ci porterà a scoprire ed indagare altri aspetti. Ma sicuramente possiamo dire una cosa: l’amicizia è un sentimento forte che, quando è reale, vera sincera, resiste nel tempo e si fortifica con le difficoltà. Uno dei motivi per i quali noi di Vortici.it abbiamo sposato da subito l’idea che il distanziamento doveva essere solo fisico e non sociale era e resta proprio questo: che certi legami come l’amicizia sono assolutamente fondamentali per gli esseri umani e quanto più ci sono, tanto meglio è per tutti. L’amicizia non conosce differenze di età, lingua, fisico e cultura. Dagli esempi più illustri a quelli che si possono incontrare nella vita di tutti i giorni sono tanti gli esempi che vengono in mente quando si parla di tutto questo. Si potrebbe citare la Bibbia e, in particolare, il Primo Libro di Samuele in cui si parla del rapporto tra Gionata, figlio del re Saul, e Davide, e si racconta che Gionata, benchè il padre, nel timore di perdere il trono, avesse deciso di far morire Davide e quanti lo avessero aiutato a sfuggire la morte, aiuta l’amico rischiando la sua stessa vita solo per quella forma di amore disinteressato che si chiama amicizia, ponendo il Bene dell’amico al di sopra del proprio, ricambiato da Davide che lo tratterà sempre con particolare riguardo e gratitudine. Proprio in questo sta uno dei tanti aspetti che rendono bella l’amicizia: nel suo essere reciproca, una forma di amore vero ed incondizionato, un sostegno incredibile nei momenti allegri e tristi della nostra vita. Non è scontata l’amicizia ed è un vero dono che bisogna saper accogliere quando arriva. Nessuna pandemia sarà mai in grado di spegnerla del tutto, perchè è qualcosa che oltrepassa limiti e confini, “una Grazia che supera il tempo e le difficoltà” come canta Renato zero in una della sue ultime canzoni che s’intitola C’è. E se è vero che le difficoltà mettono in luce i sentimenti di chi amico sembra senza però esserlo davvero, è anche vero che la buona notizia esiste ed è che gli amici veri ci sono ancora e continuano ad essere semplicemente bellissimi.

 

Massimiliano Spiriticchio

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Acconsento alla conservazione ed al trattamento dei miei dati personali, secondo le regole descritte nella Privacy area di Vortici.it, per inviare questo commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Nella nostra privacy Cookie area hai la possibilità di revocare il tuo consenso ai cookies di navigazione in ogni momento. Inoltre, sempre nella privacy cookie area sono illustrati i vari tipi di cookies in dettaglio, oltre alla nostra privacy policy per la sicurezza dei tuoi dati personali ed i tuoi diritti. Acconsenti all'uso dei cookies di navigazione? maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi