Internazionale La Buona Scienza Scienze Società

Ecco i progressi degli ultimi anni contro tumori e linfomi

giovedì, Settembre 16, 2021
Ecco i progressi degli ultimi anni contro tumori e linfomi

Esistono malattie terribili, con le quali convivere è tutt’altro che semplice. Ma esistono anche terapie, personale sanitario preparato, progressi scientifici e medici, assistenza e cura con cui fronteggiare tutto questo. Perciò si può senza dubbio affermare che è stata una giornata destinata a prolungarsi: potremmo definire così infatti il 15 settembre 2021, che è stata quella dedicata in tutto il mondo alla lotta contro i linfomi, uno dei mali che adesso, grazie alla capacità maggiore di affrontare la pandemia in atto, si spera di affrontare con rinnovata efficacia. A dare una definizione al tempo stesso sintetica e chiara del termine linfoma è uno dei Centri più avanzati al mondo nella lotta contro il cancro, l’IRCCS Humanitas di Rozzano (Milano), che sul suo portale online spiega che si tratta di “un tumore che interessa sistema linfatico e, più precisamente, i linfociti, le cellule preposte alle difese nei confronti delle infezioni. I linfociti si trovano nei linfonodi (ghiandole linfatiche), nella milza, nel timo e nel midollo osseo. Il linfoma può pertanto interessare queste aree, ma anche gli altri organi”. Non è facile fare prevenzione, ma ormai le terapie più avanzate consentono di affrontare la battaglia contro questa malattia, le cui cause restano in parte sconosciute, dato che bisogna capire cosa porti alla produzione di linfociti anomali originati da una serie di mutazioni genetiche acquisite.

In ogni caso però la buona notizia c’è: secondo gli ultimi dati disponibili infatti l’andamento dei tumori in generale fa registrare il fatto che il cancro risulta sempre più spesso curabile. I dati che riguardano il 2020, elaborati da AIOM (Associazione italiana di oncologia medica), AIRTUM (Associazione italiana registri tumori), Fondazione AIOM e PASSI (Progressi nelle aziende sanitarie per la salute in Italia) fanno registrare che il 63% delle donne e il 54% degli uomini è vivo a cinque anni dalla diagnosi. Certo non tutto è positivo perchè molte sono ancora le vittime, i casi aumentano anche per via dell’invecchiamento della popolazione e l’emergenza sanitaria in atto ha rallentato l’accesso alle terapie per tante patologie, tra cui quelle tumorali. Eppure i dati indicano che negli ultimi anni i progressi sono stati indiscutibili, soprattutto per quanto riguarda alcuni tipi di neoplasie, come il cancro al seno, dove la sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi è dell’87%, e quello alla prostata, che fa registrare una sopravvivenza sempre a cinque anni dal momento in cui è stato identificato pari al 92%.

Resta però davvero importante fare attenzione ad alcuni segnali ed avere la possibilità di curare nel miglior modo possibile. Per questo è una buona notizia l’esistenza di realtà che si occupano di prevenzione ed informazione, come fa il Gruppo abruzzese Linfomi, presente nella giornata del 15 settembre in piazza salotto a Pescara. Il suo fondatore, il dottor Francesco Angrilli, che ha una lunga esperienza nella lotta contro il linfoma, dai microfoni di Radio Speranza InBlu, la Radio della Chuesa diocesana di Pescara – Penne, ha dato alcuni consigli su some riconoscere il linfoma e come affrontarlo:

Insomma: tumori e linfomi si possono combattere. Non esiste la certezza di riuscirci, ma con un po’ di cura di noi stessi e degli altri possiamo avere sicuramente maggiori possibilità di farlo.

 

Massimiliano Spiriticchio

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Acconsento alla conservazione ed al trattamento dei miei dati personali, secondo le regole descritte nella Privacy area di Vortici.it, per inviare questo commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Nella nostra privacy Cookie area hai la possibilità di revocare il tuo consenso ai cookies di navigazione in ogni momento. Inoltre, sempre nella privacy cookie area sono illustrati i vari tipi di cookies in dettaglio, oltre alla nostra privacy policy per la sicurezza dei tuoi dati personali ed i tuoi diritti. Acconsenti all'uso dei cookies di navigazione? maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi