Astronomia Il Gusto Della Scienza Scienze Tecnologia

Betelgeuse, la stella pallida

lunedì, Febbraio 24, 2020
Betelgeuse, la stella pallida

In Astronomia, per supernova s’intende la fase esplosiva che conduce alla disgregazione di alcuni tipi di stelle.
Le supernove sono gli eventi più energetici osservati nell’Universo: l’energia complessivamente liberata in una di queste esplosioni può raggiungere una potenza pari a 100 volte l’energia, che il Sole è in grado di irradiare “bruciando” l’idrogeno di cui dispone nel corso di 10 miliardi di anni. Quest’energia è in massima parte trasportata da un flusso di neutrini e in minima parte dai materiali che costituivano la stella, proiettati nello spazio a velocità relativistiche (fino a 20.000 km/s). L’energia emessa sotto forma di radiazione elettromagnetica, pur essendo una frazione relativamente piccola del totale, è ancora una quantità enorme.

Nell’esplosione, la stella può andare completamente distrutta o ridursi a un oggetto molto compatto, che, a seconda della sua massa, diventa una stella di neutroni o un buco nero. La materia espulsa va a costituire una nebulosa gassosa, detta residuo della supernova.

Questa doverosa premessa, sintetizzata al massimo, si è resa necessaria poiché gli studiosi s’interrogano sul nuovo misterioso volto di Betelgeuse, una stella pallida supergigante rossa, distante circa 700 anni luce dal Sole, situata nella costellazione di Orione. Potrebbe essere sul punto di esplodere come supernova o scontrarsi in futuro con un muro di polveri, oppure più semplicemente avere espulso polveri che ne alterano l’aspetto.

Una cosa è certa nel giro di un anno la sua immagine è diventata più pallida, come se fosse avvolta nella nebbia, perdendo gran parte della propria luminosità, che in condizioni normali la rende una delle dieci stelle più brillanti del firmamento vista a occhio nudo.

Lo dimostra l’ultima immagine di Betelgeuse (immagine di copertina), catturata dal gruppo di astronomi dell’Università cattolica belga di Lovanio, coordinato da Miguel Montargès. La foto, che mostra la stella come una pallida sfera arancione, è stata acquisita dal Very Large Telescope (Vlt), dell’Osservatorio Europeo Meridionale (Eso), grazie allo strumento Sphere (Spectro -Polarimetric High-contrast Exoplanet REsearch).

L’astronomo Montargès da mesi s’interroga su cosa stia accadendo a Betelgeuse, che è una supergigante rossa, cioè una stella massiccia destinata prima o poi a esplodere come supernova. È davvero arrivato il suo momento ed è sul punto di concludere il suo ciclo vitale esplodendo come supernova e spargendo nello spazio i semi di nuove stelle?

Il dibattito è ancora aperto. Per Montargès, “nell’ultimo anno Betelgeuse ha iniziato a impallidirsi, e al momento è a circa il 36% della propria luminosità”, spiega. La nuova immagine mostra, inoltre, come la “forma della stella stia cambiando nel tempo”.

Le ragioni non sono ancora note. “I due scenari più probabili – conclude Montargès – sono un raffreddamento della sua superficie, o l’espulsione di polveri dalla stella lungo la nostra linea di osservazione”.

Come sapete Vortici.it è sempre affascinata da fenomeni curiosi. L’Astronomia come disciplina è a volte ostica, ne siamo consapevoli(non siamo esperti della materia e lasciamo parlare la Scienza) ma… ci piace catapultarvi di tanto in tanto, in questo mondo misteriosamente fantastico e alimentatore di sogni!

Immagine di copertina: – La stella supergigante rossa Betelegeuse sta perdendo gran parte della propria luminosità(ANSA)

Annapaola Di Ienno

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Acconsento alla conservazione ed al trattamento dei miei dati personali, secondo le regole descritte nella Privacy area di Vortici.it, per inviare questo commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Nella nostra privacy Cookie area hai la possibilità di revocare il tuo consenso ai cookies di navigazione in ogni momento. Inoltre, sempre nella privacy cookie area sono illustrati i vari tipi di cookies in dettaglio, oltre alla nostra privacy policy per la sicurezza dei tuoi dati personali ed i tuoi diritti. Acconsenti all'uso dei cookies di navigazione? maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi