Ambiente curiosità Media Tecnologia

Agricoltura biologica e protezione del suolo: i benefici della bioplastica

lunedì, Aprile 27, 2020
Agricoltura biologica e protezione del suolo: i benefici della bioplastica

Siamo tutti consapevoli che adesso viviamo un’esistenza sospesa e contemporaneamente diversa nelle abitudini(alcune delle quali dovremmo conservare) ma è pur vero che il progresso in generale, non si ferma. Qualche mese fa, è stato raggiunto un nuovo traguardo sia per l’agricoltura biologica, sia per la protezione del suolo. La bioplastica MATER-BI di Novamont, utilizzata per la produzione di teli biodegradabili (vedi la nostra immagine di copertina), utilizzati per la pacciamatura (ovvero la copertura del terreno con uno strato di materiale per proteggere le colture e il suolo), ha ottenuto la certificazione di conformità al disciplinare “Mezzi Tecnici Aiab”. Una certificazione quest’ultima, che ha come obiettivo la garanzia di fornire, a tutti gli agricoltori e professionisti di settore, prodotti che, oltre a rispettare la normativa vigente sui mezzi tecnici utilizzati in agricoltura biologica, sono compatibili con l’ambiente e rispondono a requisiti tecnici ed etici di sostenibilità.

Novamont, Aiab (Associazione Italiana Agricoltura Biologica) e Bioagricert (organismo di controllo e certificazione delle produzioni biologiche), hanno a loro volta messo a punto un progetto specifico che prevede che i teli per la pacciamatura da utilizzare per l’agricoltura biologica abbiano il massimo contenuto di materia prima rinnovabile. Tutto questo è reso possibile grazie all’utilizzo di materiali derivati da fonti naturali rinnovabili non Ogm. Significa che il materiale e il telo non devono contenere tracce di DNA ricombinante e le materie prime devono essere caratterizzate da opportune attestazioni non Ogm, al fine di garantire la totale biodegradabilità in suolo, in conformità con lo standard europeo di riferimento che implica tra l’altro l’assenza di effetti tossici per l’ambiente.

Questo contributo vi aiuterà a comprendere ancora meglio di cosa si tratta:

È noto come in Europa vengono utilizzati teli plastici per pacciamatura per una superficie totale di 460.000 ettari, pari ad un totale complessivo di circa 85.000 tonnellate annuali. I teli per pacciamatura di plastica tradizionale (non biodegradabile) devono essere rimossi dal campo al termine del ciclo di coltivazione. Questi ultimi sono spesso contaminati da residui colturali (1.800 le tonnellate di sostanza organica rimosse ogni anno), che possono incrementare il peso del 65% rispetto a un telo nuovo.
“I suoli sono una risorsa non rinnovabile sempre più fragile e minacciata da una gestione insostenibile, dall’inquinamento e dalla progressiva desertificazione. Per contrastare questo fenomeno, la ricerca Novamont da sempre ha lavorato allo sviluppo di prodotti che contribuiscano a preservare la fertilità e la funzionalità del suolo”, ha dichiarato Catia Bastioli, Amministratore Delegato di Novamont.

L’ambiente, oggi più che mai, va rispettato e non maltrattato, credo che sia una lezione oramai compresa (o quasi) da tutti. È più che mai necessario e urgente che siano promossi e incentivati progetti simili, poiché come vi abbiamo dimostrato in diversi nostri articoli, che, potrete divertirvi a ritrovare nella nostra categoria dedicata, l’eco sostenibilità non ha controindicazioni e porta prospettive future.

 

* Andrà tutto bene… atteniamoci scrupolosamente alle regole rimanendo a casa, abbiate cura di voi, dei vostri cari e dei vostri amici.

 

Fonte video: https://www.youtube.com/

Immagine di copertina: MATER-BI

Annapaola Di Ienno

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Acconsento alla conservazione ed al trattamento dei miei dati personali, secondo le regole descritte nella Privacy area di Vortici.it, per inviare questo commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Nella nostra privacy Cookie area hai la possibilità di revocare il tuo consenso ai cookies di navigazione in ogni momento. Inoltre, sempre nella privacy cookie area sono illustrati i vari tipi di cookies in dettaglio, oltre alla nostra privacy policy per la sicurezza dei tuoi dati personali ed i tuoi diritti. Acconsenti all'uso dei cookies di navigazione? maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi