Cultura curiosità Media Redazione Storia Viaggi

A Padova nasce il primo museo di Geografia…

lunedì, Dicembre 9, 2019
A Padova nasce il primo museo di Geografia…

Lo dovreste sapere, a noi di Vortici.it piacciono le notizie curiose ed è ciò che è accaduto questa settimana. Non so quanti di voi apprezzino la Geografia o quanti l’abbiano amata come materia di studio. Partiamo da un dato finalmente positivo riguardante proprio questa disciplina, troppo declassata negli ultimi anni.

Ci sono voluti quasi otto anni, ma l’obiettivo è stato raggiunto: è nato a Padova il primo museo interamente dedicato alla geografia in Italia, ed è visitabile da questo mese. Il Museo di Geografia (questo il nome ufficiale del nuovo istituto) è uno dei musei dell’Università di Padova, la sua nascita è stata sancita dal Senato Accademico dell’ateneo, che con questo provvedimento ha voluto aprire al pubblico la collezione di geografia del Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell’Antichità (DiSSGeA).

Il nuovo museo ha la sede nel piano nobile di Palazzo Wollemborg, in via del Santo, in centro città: attualmente l’edificio ospita già la sezione di Geografia del DiSSGeA. Il Responsabile scientifico del medesimo è il Professor Mauro Varotto.

“L’idea di realizzare un Museo di Geografia presso l’Università di Padova”, si legge nella presentazione ufficiale, “nasce per valorizzare e mantenere unito il patrimonio accumulato in oltre 140 anni di ricerca e didattica geografica a partire dalla prima cattedra italiana di Geografia nel 1872. Condivisa per la prima volta nell’ultimo Consiglio del Dipartimento di Geografia l’11 dicembre 2011, l’intuizione è divenuta progetto grazie all’impegno della Sezione di Geografia e di tutto il DiSSGeA”.

Obiettivo del museo è “ravvivare il rapporto tra Università e società civile attraverso un’idea museale dinamica che partendo dalla valorizzazione del patrimonio porti all’avvicinamento di una geografia fatta di pratiche coinvolgenti e temi di ricerca di stringente attualità”.

Per riuscire nell’intento, il pubblico avrà modo di apprezzare una delle collezioni geografiche più importanti d’Italia.

Il percorso si sviluppa su tre sale a tema (la Sala Clima dedicata ai cambiamenti climatici, la Sala delle Esplorazioni e la Sala delle Metafore), una spaziosa aula laboratorio per attività didattiche, una sala per mostre temporanee, un salone per eventi e conferenze pubbliche.

Il patrimonio del Museo raccoglie ed espone in originale, o in consultazione digitale, 8 tra globi terrestri e celesti realizzati tra 1630 e 1910 e decine di atlanti pubblicati tra il XVIII e il XIX secolo, una collezione di plastici storici, circa 300 carte murali, 150 strumenti di misurazione, circa 20.000 tra stampe e lastre fotografiche e un importante fondo documentale legato alle pratiche di ricerca della scuola patavina, senza dimenticare di sottolineare l’importanza della Geografia per la società contemporanea.

Il tutto è reso fruibile anche in forma interattiva.

 

 

Dal 13 al 21 Dicembre 2019, il Museo sarà aperto al pubblico gratuitamente su prenotazione.

Maggiori informazioni sul nuovo museo le troverete sul sito dedicato.

Questa si può davvero definire una meritata riscossa…

Se non conoscessimo almeno un pò di geografia, non potremmo nemmeno viaggiare…

Non dovremmo mai porre dei limiti alla conoscenza.

 

Immagine di copertina: Pixabay

Fonte video: https://www.youtube.com

Annapaola Di Ienno

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Acconsento alla conservazione ed al trattamento dei miei dati personali, secondo le regole descritte nella Privacy area di Vortici.it, per inviare questo commento

Instagram @ Vortici
La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Nella nostra privacy Cookie area hai la possibilità di revocare il tuo consenso ai cookies di navigazione in ogni momento. Inoltre, sempre nella privacy cookie area sono illustrati i vari tipi di cookies in dettaglio, oltre alla nostra privacy policy per la sicurezza dei tuoi dati personali ed i tuoi diritti. Acconsenti all'uso dei cookies di navigazione? maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi