Cultura Poesie

Tra nuvole e stelle

lunedì, Dicembre 11, 2017
Tra nuvole e stelle

Cari lettori e lettrici, bentornati nella rubrica di Vortici.it in cui potrete leggere ogni settimana una poesia scritta da un autore o un’autrice della nostra contemporaneità che la nostra redazione ha scelto per voi. Buona immersione nelle profondità del vostro spirito con la poesia di questa settimana che s’intitola “Tra nuvole e stelle” ed è stata scritta da Lucio Vitullo:

 

E d’improvviso mi trovo qui

tra nuvole e stelle

senza paura di guardare in basso

senza il timore di cadere

sospeso dove il cielo

fa capolino sul mondo

su una striscia vermiglia

da attraversare in bilico

tra realtà e immaginazione,

le nubi si attaccano al cuore

fa più rumore adesso

che ho attraversato il confine

ed è qui che voglio restare

dopo aver spiegato le ali

non più su quella terra

che mai fertile diventò

non più dentro quel mare

che più d’un onda annegò.

Tra nuvole e stelle

ridere con loro a crepapelle

restando in equilibrio

tra intemperie e vuoti d’aria

non pretendo

di toccare il cielo con le dita

né di vivere la vita

rimanendo ad alta quota

solo acqua ossigenata

 che sani la ferita

e che il buio risplenda

di chiarezza infinita.

Con la notte alle mie spalle

mando abbracci al nuovo giorno

tra nuvole e stelle

lì, dove ti ho incontrata

sul lungo tappeto rosso

che adesso è la mia strada.

 

Lucio Vitullo

 

Massimiliano Spiriticchio

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Acconsento alla conservazione ed al trattamento dei miei dati personali, secondo le regole descritte nella Privacy area di Vortici.it, per inviare questo commento