studio oculistico Dottor Pollio Chieti
Cultura Lifestyle Società

Voci, volti, emozioni: quando l’ “aver cura” è fatto dai giovani…

giovedì, giugno 6, 2019
Voci, volti, emozioni: quando l’ “aver cura” è fatto dai giovani…

I volti e le voci sono tra le cose più autentiche che l’essere umano ha. Alcune volte, prima ancora di ascoltare o leggere o vedere il contenuto che veicolano, capisci già cosa vogliono raccontare. Ti basta sentirle certe voci e guardarli certi volti per capire che chi li possiede ti sta raccontando qualcosa che va oltre il messaggio delle parole, perchè il mezzo è sempre il messaggio, come diceva Marshal McLuhan, ma, in certe occasioni, questo viene fuori in maniera molto più forte del solito e te ne rendi conto subito. Questa sensazione si è manifestata chiaramente davanti a noi di Vortici.it quando abbiamo fatto il nostro ingresso nella Sala Consiliare del Comune di Pescara per la premiazione dell’edizione 2019 del Concorso Europeo per la scuola organizzato come ogni anno dal Movimento per la Vita italiano. Che il tema di quest’anno – Avrò cura di te – abbia fortemente interessato e coinvolto i giovani partecipanti lo si capiva chiaramente dall’atmosfera che ha accompagnato tutta la mattinata del 31 maggio scorso, caratterizzata da un lato da grandissima attenzione e dall’altro da irrefrenabile entusiasmo davanti alla profondità degli elaborati che i giovani hanno presentato. Quelli che abbiamo incontrato sono tutti, come noi, abruzzesi, ma non è difficile immaginare che la stessa atmosfera si sia respirata in tutta Italia in occasione delle varie premiazioni svoltesi lungo tutto lo Stivale. Dipinta sul volto e profonda nelle voci degli organizzatori, come nel caso di Patrizia Ciaburro, Presidente di FederVita Abruzzo, di Marigina Fratalocchi, Presidente del Movimento per la Vita di Pescara, di Maria Pia Mancinelli, responsabile del concorso per l’Abruzzo, quell’emozione profonda si è immancabilmente palesata sui volti, negli elaborati, nelle parole, negli sguardi e nelle voci di tutti i ragazzi, non solo quelli premiati, ma anche quelli che erano lì a sostenere i propri compagni. Ma si è anche manifestata anche sui volti e nei gesti dei professori che anche quest’anno hanno guidato i loro studenti nella sfida di cimentarsi con un tema così coinvolgente, legata alla propria interiorità prima ancora che alla possibilità di vincere un premio, ossia il viaggio a Strasburgo a scoprire il Parlamento Europeo per i diversi vincitori del primo e una sorpresa per quelli che si sono aggiudicati il secondo ed il terzo. Prendersi cura di una persona è stato proprio ciò da cui ha preso le mosse, tanti anni fa, il Movimento per la Vita, sia a livello nazionale che in Abruzzo: “Si parte dal piccolo” hanno detto gli organizzatori ricordando storia ed iniziative, che il Movimento, da sempre impegnato a sostenere la Vita dal concepimento alla morte naturale aiutando tante madri e famiglie in difficoltà con l’accoglienza di un nascituro o alle prese con altre difficoltà, porta avanti, veicolate anche a Pescara dal Camper che sta girando l’Italia. Ma il prendersi cura i giovani lì presenti lo hanno davvero condiviso a 360°. Non c’è stato intervento, frase o elaborato in cui non sia emerso un aspetto particolare di questo tema: dal prendersi cura di un amico ai figli che si prendono cura dei loro genitori, passando per insegnanti che fanno lo stesso con i propri alunni e genitori che si curano dei propri figli, anche se non ancora nati, o persone che pensano a chi non aveva nessuno prima che arrivassero loro. Il risultato è stato una vera e propria altalena di emozioni che i giovani hanno saputo regalarci, tutte da ricordare. Noi di Vortici.it ne incorniciamo alcune che forse non  sintetizzano tutte quelle venute fuori in quella mattinata, ma sono davvero uno spaccato di quanto emerso con tanta forza. Vi proponiamo dunque due contributi da ascoltare. Il primo è il monologo tratto dallo dallo spettacolo teatrale Uno, due, tre… Stella di Manuela Tabossi che Davide, un giovane dell’ITC Acerbo di Pescara, ha voluto offrire a tutti sul rapporto tra adulti e giovani:

Il secondo è invece un’intervista a due ragazze, rilasciata ai microfoni di Radio Speranza InBlu. Sentite cosa dicono una giovane poetessa, Natalia Serenata, studentessa della 4° C del Liceo Linguistico “G. Marconi” di Pescara che già avete conosciuto con alcuni suoi versi e che quì ci presenta una poesia che presto potrete leggere, ma ci parla anche in generale del suo rapporto con gli altri, e una sua carissima amica che ci dà anche una sua forte testimonianza personale:

Inevitabilmente, in questo clima, anche se la musica a Pescara è stata protagonista con le note di alcuni ragazzi di cui presto sentiremo parlare, nella mente di chi, come noi, ha seguito quest’evento ha risuonato questa vera e propria preghiera, cantata a Sanremo da Simone Cristicchi. Ve la proponiamo perchè esprime le sensazioni che noi, in quella mattina del 31 maggio, abbiamo provato e che da allora ci accompagnano ancor più di prima:

— Massimiliano Spiriticchio

Scrivi un commento

comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Acconsento alla conservazione ed al trattamento dei miei dati personali, secondo le regole descritte nella Privacy area di Vortici.it, per inviare questo commento

Instagram @ Vortici
  • La scadenza del copyright e le sue bellissime conseguenze per gli autori del 900’
Per saperne di più:
http://vortici.it/la-scadenza-del-copyright-e-le-sue-bellissime-conseguenze-per-gli-autori-del-900/
  • Per saperne di più:
http://vortici.it/frodi-tranelli-e-raggiri-sul-web-stopparli-si-puo/
  • Riscaldamento in casa con stufe a pellet? Sì, ma…
Per saperne di più:
http://vortici.it/riscaldamento-in-casa-con-stufe-a-pellet-si-ma/
  • Articolo su antitruffa
Per saperne di più:
http://vortici.it/frodi-tranelli-e-raggiri-sul-web-stopparli-si-puo/
  • Dialoghi "Conversazioni sulla natura dell'universo"
Per saperne di più:
http://vortici.it/un-nuovo-modo-di-leggere-la-scienza-e-la-fisica/
  • Una lingua antica può salvare il patrimonio intellettuale e culturale odierno…
http://vortici.it/una-lingua-antica-puo-salvare-il-patrimonio-intellettuale-e-culturale-odierno/
  • Sfiorar l’anima
http://vortici.it/sfiorar-lanima/
  • Il fenomeno dell’immigrazione raccontato ai bambini
Un libro di Carlo Marconi
http://vortici.it/il-fenomeno-dellimmigrazione-raccontato-ai-bambini/

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Nella nostra privacy Cookie area hai la possibilità di revocare il tuo consenso ai cookies di navigazione in ogni momento. Inoltre, sempre nella privacy cookie area sono illustrati i vari tipi di cookies in dettaglio, oltre alla nostra privacy policy per la sicurezza dei tuoi dati personali ed i tuoi diritti. Acconsenti all'uso dei cookies di navigazione? maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi