Economia Il Gusto Della Scienza La Buona Scienza Scienze

Scopriamo insieme i nuovi traguardi della medicina estetica…

lunedì, maggio 27, 2019
Scopriamo insieme i nuovi traguardi della medicina estetica…

C’è un detto della saggezza popolare, riferito a noi donne, che se non ricordo male recita così: “Se bella vuoi apparire, un po devi soffrire”. Questa settimana siamo pronti a smentire(almeno in parte) questo detto, grazie alla Scienza, ai suoi progressi, affiancati sempre dall’ausilio di una strumentazione altamente tecnologica e innovativa.

Per capire bene l’argomento di cui parliamo, occorre partire da un dato assodato: sono tantissimi i trattamenti di medicina estetica ai quali si sottopongono ogni anno gli italiani. Quest’ultima è sicuramente meno invasiva rispetto alla chirurgia estetica. Altro dato non meno importante da rilevare: negli ultimi quindici anni risulta essere un settore in forte espansione anche nel nostro paese e porta con sè, benefici notevoli(altro dettaglio non trascurabile), anche per la nostra economia.

Visto il tema estetico, il pensiero di chi vi scrive corre, istintivamente, alle nostre lettrici, ma, potenzialmente, riguarda tutti(uomini compresi), poichè scelgo di affrontare il tutto nel suo complesso, parlando prevalentemente della nostra salute e del nostro benessere, provando a rispondere alle due domande più importanti che ognuno di noi si pone: la medicina estetica è veramente sicura? Quali sono i metodi migliori cui affidarsi in un rapporto costi/ benefici vantaggioso per i pazienti?  Per far questo, come sempre, Vortici.it si affida  alla scienza e ai suoi esperti.

A rispondere è il professor Francesco Madonna Terracina, chirurgo plastico e docente presso la Scuola Internazionale di Medicina estetica della “Fondazione Fatebenefratelli” di Roma.
“Le risposte a queste domande sono in verità articolate e dipendono da una serie di considerazioni che sono evidentemente anche di natura soggettiva” spiega l’esperto.
La medicina estetica, com’è noto, a differenza della chirurgia estetica, racchiude procedure a bassissima invasività ma, ciascuna tecnica, per quanto affidabile possa essere, può avere effetti collaterali ed è per questo che per evitare di correre rischi inutili, il suggerimento è di affidarsi a professionisti di indubbia preparazione e comprovata esperienza.
In merito alle tecniche da preferire la scelta è certamente complessa ma è necessariamente doveroso fare un distinguo: esistono tecniche di cui si conosce tutto o quasi e che impiegate da anni, sono apprezzate da operatori e pazienti. Sono in grado di fornire risultati reali, tangibili a costi accettabili avendo un grado di sicurezza indiscutibilmente elevatissimo.
Altre tecniche, invece, sono il più delle volte frutto di operazioni di marketing, non di rado di dubbia efficacia e con un livello di sicurezza ancora tutto da dimostrare.
Ecco quindi una lista di cinque trattamenti di cui ci si può fidare in base ai dati scientifici:

1) Tossina botulinica: a dispetto di qualche infondata maldicenza, rimane la tecnica di medicina estetica maggiormente utilizzata per il trattamento delle rughe d’espressione della fronte e della regione perioculare. Secondo i recenti dati AICPE (Associazione Italiana di Chirurgia Plastica Estetica), sarebbero oltre 220.000 l’anno le procedure effettuate solo in Italia da mani esperte. Gli effetti collaterali sono davvero trascurabili. La procedura dura pochi minuti, i benefici hanno una durata che va dai 4 ai 6 mesi circa. La completa reversibilità costituisce già di suo una garanzia di sicurezza.

 

Tossina botulinica

2) Filler a base di acido ialuronico: anche in questo caso ci riferiamo a una tecnica che viene praticata con successo da quasi tre decenni con oltre 280.000 procedure l’anno in Italia.
Molto impiegata per riempire le rughe del volto, dare turgore alle labbra e agli zigomi o adottata anche per rivitalizzare e bio – stimolare i tessuti con risultati gradevoli e naturali. Il prodotto è perfettamente bio – compatibile e completamente riassorbibile con tempi variabili che vanno dai 4 agli 8 mesi.

 

Filler a base di acido ialuronico

3) Lifting non chirurgico con ultrasuoni guidati ecograficamente: è un’innovazione della medicina estetica che si avvale del supporto dell’approvazione della Food and Drugs Administration(l’agenzia del farmaco americana). È sufficiente una sola seduta della durata di 1 h circa. Senza alcuna invasività, è sufficiente per tendere e risollevare i tessuti cedevoli del viso e del collo. Esito finale: nessuna cicatrice con risultati naturali e duraturi. È un trattamento abbastanza oneroso ma è ideale per chi ha poco tempo e non vuole sottoporsi a procedure che prevedono un impegno maggiore o tempi di ripresa più lunghi.

 

Ultralifting: Lifting non chirurgico con ultrasuoni guidati ecograficamente

4) Peeling chimico: è una procedura “storica” in medicina estetica, tuttora impiegata frequentemente e con grande successo.
L’applicazione di maschere e creme a base di acidi in percentuali variabili aiuta a migliorare la texture (consistenza) cutanea grazie ad un effetto esfoliante quasi superficiale. Le zone che beneficiano maggiormente di questa metodica sono il viso, il collo, le mani e il décolleté. Per peeling con concentrazioni non elevatissime i tempi di ripresa sono estremamente rapidi.

Peeling del viso

5) Criolipolisi: in merito ai trattamenti dedicati al corpo, “molto interessante”, sempre secondo Madonna Terracina, è questa tecnica indolore che sfrutta il “congelamento” delle cellule adipose, come strumento efficace di riduzione del grasso corporeo. A distanza di giorni dal trattamento le cellule adipose vengono eliminate fisiologicamente dal sistema linfatico e si determina una riduzione soddisfacente degli eccessi adiposi degli arti inferiori: glutei, addome e fianchi. Un’alternativa affidabile e soprattutto non invasiva come la liposuzione.

Criolipolisi dell’addome

In conclusione prendersi cura di sè è importante, tanto quanto, informarsi correttamente e approfonditamente. Vi abbiamo proposto una piccola guida certo, ma sicuramente utile per cominciare a fare le giuste domande, al fine di evitare false promesse o imbrogli che non meritiamo. Si tratta del nostro corpo e dobbiamo sempre trattarlo con il dovuto rispetto, senza deturparlo come accade spesso… Avere le giuste informazioni, fornisce consapevolezza, non dimentichiamolo!

 

Immagine di copertina: CasertaWeb

Fonte altre immagini:

– Tossina botulinica(Chirurgia plastica)

–  Filler acido ialuronico(Londei Clinic)

–  Ultralifting(www.ultralifting.it)

– Peeling del viso(Studio Medico Nittolo)

–  Criolipolisi addome(Donna Moderna)

 

— Annapaola Di Ienno

Scrivi un commento

comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Acconsento alla conservazione ed al trattamento dei miei dati personali, secondo le regole descritte nella Privacy area di Vortici.it, per inviare questo commento

Instagram @ Vortici
  • La scadenza del copyright e le sue bellissime conseguenze per gli autori del 900’
Per saperne di più:
http://vortici.it/la-scadenza-del-copyright-e-le-sue-bellissime-conseguenze-per-gli-autori-del-900/
  • Per saperne di più:
http://vortici.it/frodi-tranelli-e-raggiri-sul-web-stopparli-si-puo/
  • Riscaldamento in casa con stufe a pellet? Sì, ma…
Per saperne di più:
http://vortici.it/riscaldamento-in-casa-con-stufe-a-pellet-si-ma/
  • Articolo su antitruffa
Per saperne di più:
http://vortici.it/frodi-tranelli-e-raggiri-sul-web-stopparli-si-puo/
  • Dialoghi "Conversazioni sulla natura dell'universo"
Per saperne di più:
http://vortici.it/un-nuovo-modo-di-leggere-la-scienza-e-la-fisica/
  • Una lingua antica può salvare il patrimonio intellettuale e culturale odierno…
http://vortici.it/una-lingua-antica-puo-salvare-il-patrimonio-intellettuale-e-culturale-odierno/
  • Sfiorar l’anima
http://vortici.it/sfiorar-lanima/
  • Il fenomeno dell’immigrazione raccontato ai bambini
Un libro di Carlo Marconi
http://vortici.it/il-fenomeno-dellimmigrazione-raccontato-ai-bambini/

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Nella nostra privacy Cookie area hai la possibilità di revocare il tuo consenso ai cookies di navigazione in ogni momento. Inoltre, sempre nella privacy cookie area sono illustrati i vari tipi di cookies in dettaglio, oltre alla nostra privacy policy per la sicurezza dei tuoi dati personali ed i tuoi diritti. Acconsenti all'uso dei cookies di navigazione? maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi